Il segreto per vivere a lungo è: mangiare la metà, camminare il doppio, ridere il triplo e amare senza misura. (Proverbio cinese)

Che camminare faccia bene credo che lo sappiano più o meno tutti, anche chi non lo fa. Per avere un’idea di quanto viene detto e scritto su questa semplicissima attività, è sufficiente cercare “benefici del camminare” su google, si avranno oltre 122.000 risultati da guardare.

Detto ciò, non starò ad elencare i benefici oggettivi del camminare, ma bensì vi dirò quelli soggettivi, ovvero quelli che derivano, come sempre, dalla mia esperienza personale e che pertanto sono ben felice di condividere.

Pronti? Andiamo!

Camminare: 12 motivi per farlo

1. Mantenermi in forma senza troppo sbattimento | Lo confesso, non amo ammazzarmi di sport, non mi piace correre, sono incostante nel nuoto e in generale mi annoio in fretta. Tuttavia ci tengo alla mia forma e al mio benessere, pertanto, cerco sempre di fare del movimento fisico e il camminare a passo sostenuto per almeno mezz’ora è senza alcun dubbio la mia attività preferita. Come dire, poca spesa, tanta resa!

2. Ammiro la natura | I luoghi che preferisco sono senza dubbio quelli a contatto con la natura; boschi, parchi, zone rurali. É fantastico osservare come l’ambiente intorno cambia con l’avanzare delle stagioni. In questi giorni ad esempio è tutto un fiorire, un pesco che ieri aveva giusto i boccioli, oggi è completamente coperto di fiori rosa. E poi ci sono le magnolie, le mie preferite di questa stagione, con le loro sfumature dal bianco candido al rosa più intenso, sono un sorriso per l’anima!

Camminare: 12 motivi per farlo

3. Mi vengono tante idee | Questo è il motivo per cui cammino rigorosamente da sola e possibilmente in orari inusuali, tipo al mattino prima delle 8:00, quando sono certa di incontrare pochissime persone (anche perché parlo da sola!). Sono sufficienti pochi metri e la mia mente abbandona il consueto modo di ragionare e si diletta nel produrre idee di svariato genere che mi devo segnare sullo smartphone per evitare di dimenticarmele, tanto è intenso il passaggio ad un altro stato di coscienza.

4. Volgo lo sguardo verso l’orizzonte | Chi abita in città come me può capire quello che intendo. Tra le vie cittadine sono davvero poche le occasioni per guardare lontano, il più lontano che gli occhi possano vedere. C’è sempre un edificio davanti a bloccare la vista, a bloccare la mente. Camminare negli spazi aperti mi consente di volgere lo sguardo oltre la consuetudine e questo credo che sia uno dei motivi per cui mi vengono tante idee.

Camminare 12 motivi per farlo

5. Non inquino | E qui non aggiungerei altro!

6. Incontro tanti gatti | I miei amici felini, gli animali che più adoro. Camminando in zone dove il traffico è ridotto a quasi zero, spesso incontro tanti miciotti che se ho fortuna, si lasciano anche accarezzare!Camminare: 12 motivi per farlo

7. Sono nel presente | Essere nel presente significa fermare il flusso di pensieri consequenziali, fermare gli automatismi della mente, il ragionamento per “causa/effetto”, le angosce per il passato e le ansie per il futuro. In una parola significa meditare.

8. É un’attività low-cost | Non si paga per camminare, non c’è la famosa tessera annuale di cui si nutrono le società sportive e non è necessario un abbigliamento specifico e costoso.

9. Scrivo i miei articoli | Mentalmente, è chiaro! É mentre cammino che nascono la maggior parte dei miei articoli.

10. Trovo cose | Soldi e oggetti vari, vero che mi hanno insegnato a non raccogliere niente da terra ma quando trovo cose come questa scarpa non so resistere! (era nuova, con tanto di etichetta!)
Camminare: 12 motivi per farlo11. Mi passa la rabbia | Se sono arrabbiata o nervosa e non posso spaccare la testa a qualcuno, esco a camminare! Il corpo scarica la tensione e “agisce” fisicamente la rabbia lasciandomi un senso di pace e serenità grazie anche alle endorfine e alla serotonina prodotta con il movimento muscolare. É uno stato di benessere a lungo termine che poi mi accompagna per tutta la giornata e che mi consente di rispondere meglio alle situazioni stressanti e a dormire bene.

12. Scopro posti nuovi | Una cascina qua, una fattoria là e guarda che bello quel vecchio mulino! Ho la tendenza a snobbare la zona in cui vivo perché non ha grandi attrazioni e la natura è soffocata dall’urbanizzazione. Ma alcuni angoli di paradiso ci sono anche qui, vanno cercati ed esplorati! Cammino (così come vado in bicicletta) per fare slow tourism, il turismo lento, sostenibile, attento e rispettoso dell’ambiente.Camminare: 12 motivi per farlo